Cerca nel blog

sabato 11 agosto 2012

Danacol e co.

Da alcuni anni, si trovano nei banchi-frigo piccoli barattoli contenenti fitosteroli, sostanze naturali che, inibendo l'assorbimento intestinale di colesterolo, lo fanno diminuire. L'intento è nobile, ma funzionano davvero? Non tanto a parere mio, perchè sono zuccherati, e fruttosio e glucosio sono noti per innalzare, mediante meccanismi epatici, la produzione endogena di colesterolo.
Semplicemente aumentando il consumo di frutta secca (pistacchi, noci, mandorle, pinoli, nocciole) si migliora il profilo lipidico, e non si favorisce l'aumento di peso nonostante siano alimenti ricchi in calorie. Questo probabilmente perchè i loro grassi vengono preferenzialmente ossidati piuttosto che accumulati. Io li consiglio sempre a colazione. Ah dimenticavo: possibilmente senza sale e oli aggiunti!

2 commenti: