Cerca nel blog

venerdì 7 dicembre 2012

Orlisticaz



È noto che in generale i cibi light, cioè con una porzione ridotta di grassi (o più raramente zuccheri), in cui essi sono però sostituiti con carboidrati o dolcificanti, non hanno mai fatto dimagrire nessuno, anzi hanno probabilmente fatto peggiorare la situazione. Questo perché anche i grassi sono necessari al buon funzionamento dell'organismo.
Una "imitazione" dell'effetto dei cibi light la determina l'orlistat (Xenical), farmaco dato anche in libera vendita, che inibendo la digestione dei grassi, ne impedisce l'assorbimento intestinale.
L'orlistat è attualmente l'unico farmaco dimagrante disponibile sul mercato.
Gli altri farmaci per il controllo del peso sono stati ritirati per i loro effetti collaterali, e in generale la storia dei farmaci per la riduzione del peso non è stata molto fortunata. Come dire sono più quelli morti di quelli dimagriti.
Recentemente è stato dimostrato che l'orlistat non è efficace, perché riducendo la quantità di grassi assorbiti (e quindi di calorie introdotte) il farmaco non fa altro che aumentare l'appetito, e quindi si finisce per mangiare di più. Vengono oltretutto alterati in senso negativo alcuni ormoni importanti per la regolazione della glicemia e del consumo energetico, spingendo così il metabolismo a rallentare

Oltre a essere inutile, l'orlistat potrebbe però essere anche dannoso.
Ai ben conosciuti effetti collaterali (diarrea e incontinenza fecale, flatulenza e dolori addominali, dispepsia, carenza di vitamine liposolubili), si sommano infatti alcuni casi di danno epatico sfociato in insufficienza epatica, alcuni casi di pancreatite, nonché di danno renale.

http://www.nature.com/clpt/journal/v82/n1/full/6100252a.html
Forse è meglio cercare di dimagrire naturalmente, affidandosi ad un esperto qualificato, e diffidate da chi vi propone farmaci, le probabilità di effetti collaterali sono molto alte!

Aggiornamento aprile 2015

Il farmaco liraglutide viene approvato per la gestione dell'eccesso di peso.

Aggiornamento 8/10/2017

Le persone con malattie infiammatorie dell'intestino hanno scarso assorbimento delle vitamine a causa dell'alterazione dei villi, ed è per loro indicata l'integrazione.

Nessun commento:

Posta un commento